Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Rivoluzione AI in Italia: Il Modello di Linguaggio ‘Italia’ di iGenius Cambia le Regole del Gioco

Il modello 'Italia' di iGenius, sviluppato in collaborazione con Cineca, rappresenta un passo avanti nell'autonomia tecnologica italiana, con nove miliardi di parametri e un addestramento su dati italiani.
  • Il modello 'Italia' è stato addestrato su dati italiani, migliorando l'efficienza linguistica e culturale con nove miliardi di parametri.
  • Il supercomputer Leonardo di Cineca, una delle infrastrutture di calcolo più potenti al mondo, è stato utilizzato per l'addestramento del modello.
  • iGenius ha raccolto 40 milioni di euro in finanziamenti e sta dialogando con Cdp Venture Capital per un ulteriore aumento di capitale.

Il panorama dell’intelligenza artificiale in Italia ha recentemente accolto un nuovo protagonista: il modello di linguaggio “Italia” sviluppato dalla startup iGenius in collaborazione con Cineca. Questo large language model (LLM) è stato progettato specificamente per rispondere alle esigenze delle imprese e della pubblica amministrazione italiane, rappresentando un passo significativo verso l’autonomia tecnologica del Paese.

Un Modello di Linguaggio Italiano

Il modello “Italia” si distingue per essere stato addestrato quasi esclusivamente su dati italiani, a differenza di altri modelli che si basano principalmente sull’inglese. Questo permette a “Italia” di comprendere meglio le sfumature linguistiche e il contesto storico-culturale del nostro Paese, garantendo un guadagno di efficienza notevole. Con i suoi nove miliardi di parametri, “Italia” si colloca tra i principali modelli internazionali, come il Llama 3 di Meta, che parte da otto miliardi di parametri.

La collaborazione con Editoriale Nazionale, società del gruppo Monrif, ha permesso di utilizzare un vasto archivio storico di articoli di stampa per migliorare ulteriormente il modello. Inoltre, l’addestramento è stato effettuato sul supercomputer Leonardo di Cineca, una delle infrastrutture di calcolo più potenti al mondo.

Il Contesto Economico e Tecnologico

Il lancio di “Italia” avviene in un momento cruciale per il settore dell’intelligenza artificiale in Europa. Il governo italiano ha stanziato un miliardo di euro per sostenere lo sviluppo di un campione nazionale dell’AI, in una rincorsa tecnologica che vede coinvolti anche altri Paesi europei come la Francia. La scelta di rendere il modello open source è stata strategica: permette a competitor e aziende di scaricare e personalizzare “Italia”, contribuendo all’ecosistema italiano dell’AI.

iGenius, che ha già raccolto 40 milioni di euro in diversi round di finanziamento, sta ora dialogando con Cdp Venture Capital per un ulteriore aumento di capitale. Questo permetterà alla startup di continuare a sviluppare e migliorare il modello, con aggiornamenti mensili e future versioni multilingua.

Applicazioni e Prospettive Future

Il modello “Italia” è stato progettato per essere utilizzato in settori altamente regolamentati come i servizi finanziari, l’industria e la pubblica amministrazione. Grazie alla sua conformità con le normative europee sull’intelligenza artificiale, “Italia” rappresenta una soluzione sicura ed efficiente per le aziende italiane che desiderano adottare tecnologie AI avanzate.

La startup iGenius ha già stretto partnership con importanti realtà come Fincantieri e sta lavorando per rilasciare una versione di “Italia” con dieci miliardi di parametri. Inoltre, sono stati sviluppati filtri di sicurezza specifici per la lingua italiana, per rimuovere contenuti sensibili e limitare l’esposizione a contenuti coperti da copyright.

Bullet Executive Summary

In conclusione, il modello di linguaggio “Italia” rappresenta un’importante innovazione tecnologica per il nostro Paese. Grazie alla sua capacità di comprendere e generare testo in italiano con un’efficienza superiore, “Italia” offre un vantaggio competitivo significativo per le aziende italiane. La scelta di rendere il modello open source e la collaborazione con partner strategici come Cineca e Editoriale Nazionale sottolineano l’importanza di un approccio collaborativo e inclusivo nello sviluppo dell’intelligenza artificiale.

Una nozione base di tecnologia correlata al tema dell’articolo riguarda i large language models (LLM), che sono modelli di intelligenza artificiale progettati per comprendere e generare linguaggio naturale. Questi modelli sono addestrati su vasti dataset di testo e utilizzano miliardi di parametri per migliorare la loro capacità di rispondere a domande e generare contenuti.

Una nozione di tecnologia avanzata applicabile al tema dell’articolo è il concetto di supercomputing. Il supercomputer Leonardo di Cineca, utilizzato per addestrare il modello “Italia”, rappresenta un esempio di come le infrastrutture di calcolo ad alte prestazioni possano accelerare lo sviluppo di tecnologie AI avanzate. Questi supercomputer sono in grado di eseguire un numero enorme di calcoli al secondo, permettendo di addestrare modelli di intelligenza artificiale su dataset di dimensioni enormi in tempi relativamente brevi.

Invitiamo i lettori a riflettere su come queste tecnologie possano trasformare il modo in cui le aziende italiane operano e competono a livello globale, promuovendo un nuovo Rinascimento Digitale in cui le persone sono al centro dell’innovazione.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *