Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Incentivi record per le auto green in italia: come ottenere fino a 13.750 euro

Scopri come i nuovi ecobonus auto 2024 possono aiutarti a risparmiare e a sostituire il tuo vecchio veicolo con un’auto più ecologica
  • 1 miliardo di euro stanziati per incentivare l'acquisto di veicoli ecologici.
  • Contributi fino a 13.750 euro per la rottamazione di auto inquinanti.
  • Incentivi maggiorati del 50% per cittadini con ISEE inferiore a 30.000 euro.
  • Fiat 500 elettrica disponibile tramite ‘social leasing’ per i primi mille clienti privati con ISEE inferiore a 30.000 euro.

Il 2024 segna un’importante svolta per il settore automobilistico italiano grazie all’introduzione degli Ecobonus auto, pubblicati in Gazzetta Ufficiale. Questo provvedimento, atteso da mesi, è stato finalmente reso operativo con l’obiettivo di incentivare l’acquisto di veicoli meno inquinanti e di promuovere la rottamazione delle auto più vecchie e dannose per l’ambiente. Le risorse disponibili ammontano a un miliardo di euro, con 950 milioni stanziati per il 2024 e ulteriori 50 milioni provenienti dal 2020.

Dettagli degli Incentivi e Modalità di Accesso

Gli incentivi, che saranno disponibili a partire dal 3 giugno 2024, prevedono contributi significativi per chi decide di rottamare veicoli inquinanti. Il contributo massimo alla rottamazione può arrivare fino a 13.750 euro per le auto più inquinanti. Inoltre, sono previsti incentivi maggiorati del 50% per i cittadini con un ISEE inferiore a 30.000 euro. La nuova piattaforma Ecobonus, gestita da Invitalia, sarà il punto di riferimento per la gestione delle domande e l’assegnazione dei contributi.

Incentivi Specifici e Criteri di Assegnazione

Gli incentivi sono proporzionali alla classe ambientale del veicolo rottamato, includendo anche vetture di classe Euro 5. L’acquisto di auto elettriche, ibride plug-in e a motore termico con emissioni di CO2 fino a 135 gr/km è particolarmente agevolato. Inoltre, sono previsti contributi per motocicli, ciclomotori elettrici e non elettrici, nonché per veicoli commerciali leggeri. Il provvedimento mira a incentivare la rottamazione di auto inquinanti delle classi Euro 0, 1, 2 e 3, che rappresentano il 25% del parco circolante.

Per i redditi superiori a 30.000 euro, l’incentivo può arrivare fino a 6.000 euro senza rottamazione e fino a 11.000 euro rottamando un’auto Euro 0 a Euro 2. Per i redditi inferiori a 30.000 euro, l’incentivo può raggiungere i 7.500 euro senza rottamazione e i 13.750 euro rottamando un’auto Euro 0 a Euro 2. Inoltre, è previsto un contributo di 2.000 euro per l’acquisto di veicoli usati Euro 6 con emissioni fino a 160 g/km di CO2, a fronte della rottamazione di un’auto Euro 4.

Iniziative di Stellantis e Impatto sul Mercato

Stellantis ha lanciato l’iniziativa “Diamo valore al Made in Italy”, che prevede offerte specifiche per i brand Fiat, Alfa Romeo e Jeep. Un esempio significativo è il “social leasing by Fiat”, che consente ai primi mille clienti privati con un ISEE inferiore a 30.000 euro di guidare una Fiat 500 elettrica per tre anni senza costi, a fronte della rottamazione di un’auto vecchia. Questo progetto mira a promuovere la produzione italiana e a sostenere il mercato delle auto elettriche.

L’arrivo degli incentivi rappresenta una boccata d’ossigeno per il mercato delle auto green in Italia, che attualmente è fanalino di coda tra i principali mercati europei. Le associazioni di categoria e i concessionari hanno accolto positivamente la misura, sottolineando l’importanza di accelerare i tempi per riportare il mercato auto italiano al centro del panorama europeo.

Bullet Executive Summary

In conclusione, gli Ecobonus auto 2024 rappresentano un’importante iniziativa per incentivare l’acquisto di veicoli meno inquinanti e promuovere la rottamazione delle auto più vecchie. Con un miliardo di euro di risorse disponibili, il provvedimento mira a ridurre l’impatto ambientale del parco auto circolante e a sostenere il mercato delle auto green in Italia. Le iniziative di Stellantis, come il “social leasing by Fiat”, confermano l’impegno del settore automobilistico verso una mobilità più sostenibile.

Nozione base di tecnologia correlata: Gli incentivi per l’acquisto di auto elettriche e ibride plug-in sono strettamente legati allo sviluppo delle batterie agli ioni di litio, che rappresentano il cuore tecnologico di questi veicoli. Le batterie agli ioni di litio offrono una maggiore densità energetica e una durata più lunga rispetto alle batterie tradizionali, rendendo i veicoli elettrici una scelta più praticabile per i consumatori.

Nozione avanzata di tecnologia correlata: Un aspetto tecnologico avanzato correlato agli incentivi per le auto green è l’integrazione dei sistemi di gestione dell’energia (EMS) nei veicoli elettrici. Questi sistemi ottimizzano l’uso dell’energia, migliorando l’efficienza del veicolo e prolungando la durata della batteria. L’EMS può anche interagire con le infrastrutture di ricarica intelligente, permettendo una gestione più efficiente della rete elettrica e riducendo i costi operativi per i proprietari di veicoli elettrici.

Questi incentivi non solo promuovono una mobilità più sostenibile, ma stimolano anche il progresso tecnologico nel settore automobilistico, offrendo ai consumatori soluzioni sempre più avanzate e rispettose dell’ambiente.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *