Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Come ottenere il nuovo bonus per le colonnine di ricarica domestiche?

Scopri come il nuovo incentivo del Ministero delle Imprese e del Made in Italy può coprire l'80% del costo di installazione delle colonnine di ricarica per veicoli elettrici a partire da oggi.
  • 80% del prezzo di acquisto e installazione coperto dal bonus, fino a 1.500 euro per privati e 8.000 euro per condomìni.
  • Domande presentabili online tramite la piattaforma Invitalia a partire dalle ore 12:00 di oggi, 8 luglio 2024.
  • Contributo erogato entro 90 giorni dalla presentazione delle domande, accreditato direttamente sul conto corrente dei beneficiari.

A partire da oggi, 8 luglio 2024, è possibile presentare le domande per il nuovo incentivo destinato all’acquisto e all’installazione di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici. Questo bonus, promosso dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy e gestito da Invitalia, rappresenta un’importante iniziativa per sostenere la transizione verso una mobilità più sostenibile. La dotazione finanziaria complessiva del bonus è di venti milioni di euro, e le richieste possono essere presentate online a partire dalle ore 12:00 di oggi.

Dettagli del Bonus

Il bonus per le colonnine domestiche 2024 copre l’80% del prezzo di acquisto e installazione delle infrastrutture di ricarica, con un contributo massimo di 1.500 euro per gli utenti privati e di 8.000 euro per l’installazione sulle parti comuni degli edifici condominiali. Questo incentivo è destinato a persone fisiche residenti in Italia e ai condomìni, per acquisti e installazioni effettuati a partire dal 1° gennaio 2024. Le colonnine devono essere nuove di fabbrica, di potenza standard, collocate nel territorio italiano in aree di piena disponibilità dei soggetti beneficiari e realizzate secondo regola d’arte con dichiarazione di conformità.

Come Richiedere il Bonus

Per accedere al bonus, è necessario presentare la domanda attraverso la piattaforma informatica gestita da Invitalia. L’accesso alla piattaforma è consentito tramite SPID, Carta d’Identità Elettronica (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS). La procedura prevede la compilazione guidata di un modulo elettronico di richiesta, che deve essere perfezionata con il possesso di una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva. Ogni soggetto può presentare una sola domanda, e il contributo verrà erogato entro 90 giorni dal termine della presentazione delle domande, con l’importo accreditato direttamente sul conto corrente dei beneficiari.

Impatto Economico e Ambientale

Il costo di una stazione di ricarica varia tra i 600 e i 1.300 euro, a cui si aggiungono circa 300-500 euro di costi di installazione. Grazie al bonus, su una spesa totale di 1.500 euro, il costo effettivo per un privato si riduce a circa 300 euro. Questo incentivo non solo rende più accessibile l’installazione di colonnine di ricarica, ma contribuisce anche a ridurre l’impatto ambientale dei veicoli a combustione interna, favorendo la diffusione delle auto elettriche. Inoltre, il bonus rappresenta un passo importante verso il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità ambientale fissati dall’Unione Europea.

Bullet Executive Summary

In conclusione, il nuovo bonus per le colonnine di ricarica domestiche rappresenta un’opportunità significativa per i cittadini italiani di contribuire alla transizione verso una mobilità più sostenibile. Il contributo copre l’80% del costo di acquisto e installazione delle infrastrutture di ricarica, con un massimo di 1.500 euro per i privati e di 8.000 euro per i condomìni. Le domande possono essere presentate online a partire da oggi, 8 luglio 2024, attraverso la piattaforma gestita da Invitalia. Questo incentivo non solo favorisce l’adozione delle auto elettriche, ma contribuisce anche a ridurre l’impatto ambientale dei trasporti.

Una nozione base di tecnologia correlata al tema principale dell’articolo riguarda l’importanza delle infrastrutture di ricarica per la diffusione delle auto elettriche. Senza un’adeguata rete di colonnine di ricarica, l’adozione di veicoli elettrici sarebbe limitata, poiché gli utenti avrebbero difficoltà a trovare punti di ricarica accessibili.

Una nozione di tecnologia avanzata applicabile al tema dell’articolo è quella delle colonnine di ricarica intelligente. Queste infrastrutture non solo forniscono energia ai veicoli elettrici, ma sono anche in grado di comunicare con la rete elettrica per ottimizzare il consumo di energia, ridurre i picchi di domanda e integrare fonti di energia rinnovabile. Questo tipo di tecnologia avanzata può contribuire a rendere il sistema di trasporto più efficiente e sostenibile.

Riflettendo su questi aspetti, è evidente come l’implementazione di infrastrutture di ricarica avanzate possa avere un impatto significativo non solo sulla diffusione delle auto elettriche, ma anche sulla sostenibilità complessiva del sistema energetico.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *